Glytch è descritta come un “marchio di stile di vita esports” che si concentrerà sulla creazione di una serie di prodotti per i giocatori, tra cui attrezzature da gioco, abbigliamento e accessori. Rambis mira a creare prodotti che incarnino lo spirito degli eSport e la passione dei suoi fan.

In una recente intervista, Rambis ha dichiarato di volere che Glytch sia più di un semplice marchio, ma vuole che diventi una comunità. Vuole creare uno spazio in cui i giocatori possano incontrarsi, condividere le loro esperienze e celebrare la cultura degli eSports.

Rambis è un veterano della scena esports, avendo competuto professionalmente in giochi come Quake III Arena, Unreal Tournament 2003 e Painkiller. È ampiamente considerato uno dei migliori giocatori di sparatutto in prima persona di tutti i tempi e ha vinto numerosi campionati e premi durante la sua carriera.

Il successo di Rambis negli esports lo ha reso un modello per molti giocatori, e la sua nuova avventura con Glytch è una riflessione della sua dedizione all’industria. Spera che il marchio ispiri la prossima generazione di giocatori a perseguire le proprie passioni e realizzare i propri sogni.

Glytch dovrebbe essere lanciata entro la fine dell’anno, e Rambis ha promesso che il marchio sarà più di una semplice collezione di prodotti. Ha in programma di organizzare eventi, creare contenuti e lavorare con altri membri della comunità esports per costruire qualcosa di veramente speciale.

In conclusione, la nuova avventura di Jordan Rambis con Glytch è un sviluppo entusiasmante per l’industria degli eSports. La sua dedizione alla creazione di una comunità e alla promozione della cultura degli esports è ammirevole, e la sua esperienza e competenza nel campo lo rendono la persona perfetta per portare questa visione alla vita. Non vediamo l’ora di vedere cosa Glytch offrirà e come contribuirà alla crescita e all’evoluzione degli eSports.

Hai trovato utile questo articolo? condividi:

Leave a Reply

Your email address will not be published.